Generare empatia con il cliente estero senza viaggi e senza fiere. Il caso Apostoli Daniele

Quando si intraprende un progetto di export e internazionalizzazione, una delle prime sfide che si affronta è riuscire ad ottenere la fiducia da parte del potenziale cliente all’estero. Nello specifico, la si può guadagnare tramite feedback puntuali e completi alle richieste pervenute oppure quando il cliente può testare la validità del prodotto che intende acquistare… (continua)

Riprova sociale e autorevolezza per vendere all’estero. Il caso ADD srl

Nel momento in cui un TEM “entra” in azienda e svolge l’analisi preliminare, tra i punti chiave che vengono presi in analisi fin da subito rientra il tema della comunicazione. Nello specifico, il professionista analizza come questa leva viene sviluppata in territorio italiano ed eventualmente all’estero, nel caso di un processo di internazionalizzazione. Esiste un… (continua)

Come trasformare l’ufficio stile in una leva differenziante per vendere all’estero. Il caso Progettiforme

L’industria del fashion e dell’abbigliamento vanta un valore di mercato mondiale di 406 miliardi di dollari.  Al suo interno è estremamente frammentata, specialmente in Italia, in cui convivono diverse realtà artigianali di piccole-medie dimensioni, neanche lontanamente paragonabili a colossi americani come per esempio Nike, Inc che da sola ha registrato nel 2019 un fatturato pari… (continua)

Aprire mercati esteri durante il Covid. Il caso Calze Chiarini

Calze Chiarini è un’azienda a conduzione familiare produttrice di calzetteria femminile Made in Italy, sia su proprio “know-how”, sia su disegno del cliente. La produzione è conto terzi in quanto Calze Chiarini non produce a proprio marchio. Il tratto distintivo di dell’azienda è la creatività, essendo in grado di coniugare filati e materiali per realizzare… (continua)

Ingresso nel mercato tedesco con un TEM per BDB srl

BDB è un’azienda bolognese specializzata nella meccanica di precisione su disegno. Per ampliare il proprio bacino di clienti esteri è stata affiancata da un Temporary Export Manager del network di TEM ITALIA: Sabine Müller, esperta professionista, tedesca, che grazie all’utilizzo di Techpilot, la piattaforma più grande d’Europa per l’industria manifatturiera su disegno, ha permesso all’azienda… (continua)

Chiara Castorina | Temporary Export Manager

TEM Italia è un “ponte” efficace, serio e competente per mettere in contatto le PMI coi singoli professionisti Export Managers, che spesso faticano a far comprendere il valore e la professionalità del proprio ruolo ai singoli titolari di PMI. La mia esperienza personale con TEM Italia è assolutamente positiva: in soli 3 mesi ho finalizzato… (continua)