Tem Italia nasce nel 2017 quando, nella mia attività quotidiana in cui mi occupavo di offrire servizi di internalizzazione per le imprese, mi resi conto di come sempre più le piccole imprese avessero la necessità di approcciare con forza i mercati esteri ma, non avendo internamente le competenze per farlo, andavano a cercarle fuori.

Dall’altra parte spesso entravo in contatto con dei professionisti dell’export, i cosiddetti Temporary Export Manager, che sono professionisti con un certo tipo di competenze verso alcuni settori e mercati esteri, che avevano l’esigenza di trovare aziende a cui offrire le proprie competenze.

Mi sono reso conto che mancava uno strumento e una risposta a questi due tipi di bisogni. 

Da qui nasce Tem Italia: una piattaforma che consente di creare per ciascun professionista una sorta di vetrina in cui raccontare quelle che sono le proprie competenze ed esperienze in chiave di export e internalizzazione e rendersi visibile alle imprese

Queste possono, a loro volta, andare a identificare i professionisti  con le caratteristiche che vanno ricercando e che possono aiutarle a crescere con forza e in tempi brevi nei mercati esteri. 

Qual è il valore aggiunto di TEM Italia?

Il valore aggiunto è che l’azienda può indicare esattamente il proprio settore di appartenenza piuttosto che il mercato obiettivo ed entra quindi in contatto con i professionisti più indicati per il suo particolare bisogno.

Tem Italia ha avuto successo, siamo partiti con circa 50 professionisti, oggi vantiamo un network di circa 300 Temporary Export Manager.

Abbiamo avuto un percorso di crescita, passando anche dall’ascolto dei bisogni delle aziende e dei TEM.

Le aziende non ci chiedevano solo uno strumento automatico per identificare i professionisti ma, spesso, avevano bisogno di essere guidate e supportate nella comprensione del bisogno di orientarsi verso i mercati esteri.  

Non sempre, non avendo mai approcciato i mercati esteri, si hanno le idee chiare verso che mercati affacciarsi e che genere di approccio utilizzare. Qui subentriamo noi.  

Dall’altra parte i TEM non hanno solo il bisogno di essere visibili, identificabili e contattabili da parte dell’azienda ma sentono anche il bisogno, essendo il loro un lavoro individuale, di incontrarsi e confrontarsi con altri professionisti in modo da avere un luogo fisico e virtuale in modo da crescere grazie al confronto con altri colleghi.

La crescita di Tem Italia ha portato, nel 2019, all’ingresso di due nuovi soci e la proposta di nuovi servizi,  strumenti e tipologie di eventi pensati specificatamente per le aziende e per i Temporary Export Manager affinché tutti possano continuare a crescere in questo percorso che è l’internalizzazione.

Nei prossimi video parleremo più in dettaglio della figura del TEM e come può aiutare l’impresa nel processo di internazionalizzazione ma soprattutto andremo ad approfondire alcuni metodi e approcci che l’impresa può adottare  nel loro percorso di avvio e sviluppo sui mercati esteri.

Scarica i nostri eBook gratuiti

Ebook dedicati ad aziende e TEM che vogliono approfondire tematiche particolari su export e internazionalizzazione.

Contattaci per approfondire

Per qualsiasi domanda, dubbio o necessità, TEM ITALIA è sempre a tua completa disposizione.