innovazione commerciale export

Come affrontare un cambiamento generale ed essere preparati alla ripartenza

Se c’è una lezione che stiamo imparando data la situazione attuale, che ci costringe in maniera più o meno radicale a dover rivalutare o aggiornare il nostro modo di lavorare, è sicuramente la digitalizzazione, che è diventata un elemento ancor più imprescindibile, soprattutto nella funzione marketing e commerciale. 

Nella situazione globale attuale, dove l’emergenza sanitaria ha costretto il lavoro tradizionale all’immobilità, il tessuto imprenditoriale italiano sta cercando di adattarsi e fronteggiare l’emergenza plasmando una nuova strategia commerciale basata su strumenti che ci permettono di raggiungere nuove opportunità in maniera virtuale. 

E’ necessario farlo già da ora, assumendo un atteggiamento positivo verso l’innovazione tecnologica, perché in questo modo le realtà imprenditoriali saranno pronte e preparate al momento della ripartenza.

Per alcune realtà la riprogrammazione o la ricerca di nuovi strumenti per lo sviluppo commerciale è quasi un tabù, ma bisogna tenere conto del fatto che la cosiddetta ‘’ripartenza’’, o più semplicemente la ripresa a pieno regime delle attività lavorative, avverrà sicuramente in un contesto mutato, dove strumenti come fiere virtuali, piattaforme di compravendita online, marketplace e molti altri “supporti” di natura digitale giocheranno un ruolo preponderante, specialmente laddove l’incontro fisico è impossibile.

E’ infatti comprovato che la comunicazione multicanale, ovvero l’utilizzo di un paniere di strumenti digitali, amplifica esponenzialmente le possibilità di incontrare dei buyers internazionali di diversa provenienza. 

Non bisogna aver timore di essere trovati, anzi, bisogna essere in grado di farsi trovare, di comunicare correttamente e aumentare le possibilità di essere conosciuti e di far conoscere i propri prodotti, sia a livello locale che a livello internazionale.

Se da un lato molte aziende sottovalutano questi strumenti, d’altro canto esistono però anche realtà che sono semplicemente troppo destrutturate per gestire una corretta comunicazione online. 

La comunicazione è uno dei pilastri imprescindibili per la corretta riuscita di un business, soprattutto a livello internazionale, è proprio questo il momento di agire e provvedere alle lacune digitali della propria azienda, non solo per garantire la continuità lavorativa, ma per essere pronti a fronteggiare un contesto socio-economico fortemente mutato e sempre più ‘’digital-oriented’’.

È in corso un cambiamento generale, dove l’imprenditore è chiamato ad una rivoluzione di processo: il prodotto rimane lo stesso, con le caratteristiche che lo rendono unico e di qualità, ma il processo di comunicazione e di promozione dello stesso deve cambiare per fare conoscere il prodotto in tutto il mondo e cogliere nuove opportunità.

Le aziende devono sapersi adattare rapidamente alle nuove esigenze, soprattutto se si parla del lato commerciale e ancor più se si tratta di export e internazionalizzazione. 

Ma attenzione, non è sufficiente offrire servizi online oppure essere presenti su più realtà virtuali, è importante saper dominare tali tecnologie. 

Chi non è ‘’digitale’’, non solo perderà un’enorme opportunità , ma si troverà in un futuro meno immediato a gestire con molta più fatica il lavoro di tutti i giorni.

Ma questo significa che la cara vecchia relazione umana, alla base di numerose trattative, scambi e negoziati, verrà lentamente soppiantata?

Assolutamente no.

Non stiamo andando incontro ad un futuro distopico dove la tecnologia avrà preso il sopravvento sulle azioni umane, ma si sta parlando di tecnologie congruenti che rendono l’azione dell’uomo più veloce, immediata ed efficace, anche se a distanza.

Che approccio è quindi consigliabile adottare? 

E’ necessario promuovere la cultura digitale all’interno dell’azienda, non avere paura di testare nuovi strumenti digitali “business oriented”  e soprattutto, adottare uno stile di lavoro più digitale senza farsi “corrompere” da esso, poiché, se ci pensiamo bene, l’innovazione parte sempre dal lavoro dalle persone.

Greta Bonacina

Scarica i nostri eBook gratuiti

Ebook dedicati ad aziende e TEM che vogliono approfondire tematiche particolari su export e internazionalizzazione.

Contattaci per approfondire

Per qualsiasi domanda, dubbio o necessità, TEM ITALIA è sempre a tua completa disposizione.